La spremuta d’arancia è un vero toccasana per la nostra digestione. Una sana spremuta d’arancia possiede proprietà molto benefiche. Nel succo infatti i componenti dell’agrume sono ancora più concentrati di quanto non lo siano nel frutto stesso. Ciò rende ancora più efficaci le proprietà della spremuta d’arancia. Iniziamo a considerarne alcuni. Partiamo dalle proprietà benefiche della spremuta d’arancia sul nostro apparato digerente.
I benefici del succo d'arancia sull'apparato digerente

Alcuni benefìci della spremuta d’arancia sull’apparato digerente.

Ulcere gastroduodenali. Il succo d’arancia, bevuto tra un pasto e l’altro, risulta particolarmente efficace nell’attenuare la comparsa di ulcere gastroduodenali.
Fegato. Assunto come unico alimento tra i pasti, può risultare di grande aiuto per il fegato, data la sua capacità di evitare la cattiva digestione, il gonfiore e la fermentazione degli alimenti.
Insufficienza biliare. Il succo d’arancia favorisce la produzione della bile ed è quindi un potente rimedio contro l’insufficienza biliare.
Diarrea e stitichezza. Bevuto regolarmente, il succo d’arancia ha la capacità di regolarizzare e stabilizzare la funzione intestinale, contribuendo efficacemente a prevenire diarrea e stitichezza. Ha inoltre la capacità di eliminare le tossine che si accumulano nell’intestino e di favorire quindi la sua depurazione.
Indigestione. In caso di indigestione, bere spremuta d’arancia reca particolare sollievo, perché favorisce l’eliminazione dei residui intestinali che generano il malessere.

Per il nostro apparato digerente dunque la spremuta d’arancia, assunta con regolarità, rappresenta una vera benedizione, ancor più se l’arancia è sana e di provata qualità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *